Per tanti ma non per Tutti

JOYA_OK

Settembre 2013.

Tutti gli anni è così e sempre di più, crisi o non crisi, a settembre si riparte a razzo. L’agenda sfricola, sulle pagine di carta o a cristalli liquidi, si annotano una montagna di appuntamenti. Ormai per quelli “wine&food” ho un volume a parte. Vediamo invece qualche link ai progetti che mi stanno più a cuore nel micro universo del gioiello dei miei colleghi makers.

Si intreccia come sempre al #raccontodelvino (#awinetale) il progetto che seguo personalmente da ormai tre anni e nella seconda parte della stagione 2013 Gioielli in Fermento parte dal ValTidone Winefest di Ziano Piacentino per arrivare dal 26 settembre  a Dozza, Rocca Sforzesca sede dell’ Enoteca Regionale dell’Emilia Romagna,  il 17 ottobre a Barcellona, per Joya International Jewellery Fair e rientrare in Ottobre ancora alla Vigna delle Arti di Torre Fornello – Mostra nelle Scuderie e concludere con una selezione di opere a Milano in novembre.

Intanto a Firenze si apre oggi HELP la quarta edizione di F-Utili Gioielli, in mostra 70 gioielli e più di 20 libri d’artista a suggerire una riflessione sul tema della solidarietà, presso la cripta del Museo Marino Marini (v. S.Pancrazio, Firenze). Andrà tutto all’asta in favore di Emergency sabato pomeriggio – ora è già possibile visitare l’esposizione e comunicare una qualsiasi preofferta, la base d’asta per tutti gli oggetti parte simbolicamente da 5 euro. Per il quarto anno consecutivo, Federico Vianello, oltre che nella sua veste di autore di alcune opere, coordina tutto il progetto con il gruppo Emergency di Firenze e il sostegno tra gli altri di AGC Associazione Gioiello Contemporaneo. Tutto il ricavato andrà a integrare il contributo già devoluto nelle scorse edizioni al Centro Pediatrico Goderich in Sierra Leone.  F-Utili Gioielli è un’occasione per ritrovarsi tra colleghi, per uno scambio di calore col pubblico, ma soprattutto per respirare tutta l’aria positiva di cui abbiamo tutti bisogno. Help!

icona def fb

Appena il tempo di rientrare che a Milano mercoledì 18 settembre una cara amica stringe ancor di più il filo che la lega all’Argentina: si tratta della mostra antologica di Rosaria Gallotti, scultrice e orafa “Con el corazon al sur. In viaggio tra nord e sud, la doppia immigrazione raccontata con parole, versi, terrecotte e argenti”. Tutte le informazioni qui. L’autrice sarà presente in tutte le date di svolgimento della mostra. Come accade in questi casi, quando si svela con il proprio lavoro una vita intera e ancor di più, cultura e sentimento, il coinvolgimento emozionale è massimo e Rosaria ne è assorbita totalmente.

Gallotti2013

Una occasione per saldare ancora maggiormente la relazione con l’altra metà del globo, che, dogane a parte, ci avvicina, come ha dimostrato anche domenica scorsa l’apprezzamento delle opere delle cinque autrici argentine esposte per il “Viaggio tra i Gioielli in Fermento” in occasione del WineFest a Ziano.

Tra i protagonisti di Gioielli in Fermento da seguire anche Nicoletta Frigerio, Nicoletta Dal Vera, Eleonora Battaggia ed Eleonora Ghilardi, tutte individualmente prese in numerose partecipazioni ad esposizioni di rilievo.

Posso solo accennare ad altre tre grosse opportunità in preparazione all’estero oltre a Joya Barcelona – le cito in ordine sparso perché mi piacerebbe davvero andarle a visitare tutte e stabilire soggettivamente l’ordine di importanza (!). Si tratta di
Fantastici! alla Putti Gallery di Riga – Lettonia

Fantastici_Riga

La Frontera alla  Velvet Da Vinci di S.Francisco – Usa (ancora solo per pochi giorni, ben 90 autori tra i quali quattro outsiders dall’Italia, su un tema quanto mai attuale).

Gigi_LaFrontera

e infine dall’1 al 5 ottobre MAD About Jewelry, asta a sostegno delle attività del MAD Museum a New York – uau! – con tranches di qualche centinaio (o migliaio, a discrezione) di dollari è possibile aggiudicarsi gioielli unici dall’orizzonte contemporaneo: per collezionisti appassionati.

MAD_Exterior2

A voi scoprire gli autori italiani coinvolti in questi importanti appuntamenti.

Se non ci fossero solo cinque settimane in questo intenso mese di settembre, la mia “vendemmia” vorrebbe ricomprendere anche un ulteriore passaggio a Cisano di Salò sul Garda, per riguardare con calma tutta la collezione permanente del gioiello contemporaneo a Palazzo Cominelli, curata e ragionata da Rita Marcangelo e vista troppo di sfuggita in occasione della proclamazione del IV Premio Cominelli pochi giorni fa.

Cominelli2013

Da questi pochi cenni, di certo parziali, non si può negare che questi makers del gioiello, autori italiani che seguo con particolare attenzione, si stiano dando da fare per segnare quella svolta che da troppo tempo inseguiamo.  Let’s go, le manifestazioni sono davvero tante: per tanti ma non per tutti… ovvero questa infinita dispersione g-local ci darà nuovi frutti o almeno nuova linfa?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...