Condividere un privilegio

Manfredi_1545x938

Condividere un privilegio, ci provo qui.

Quasi una necessità dopo aver visitato “I diamanti sono stelle“, il recente monumentale lavoro di Giulio Manfredi : mostra, installazione, compendio di fantasia e ricerca nell’interpretare non meno che l’intero scibile umano.
D’altra parte, tanto si può restare spiazzati dalla premessa – l’artista orafo celebra con 7 opere/installazioni le discipline della conoscenza, dalle lettere alla matematica, dalla chimica all’astronomia, la medicina, la fisica e le scienze naturali – tanto si verrà coinvolti e circondati dal fascino dei saperi.
Complice di questa suggestione è il contenitore: tutto si svolge e prende vita nelle sale esclusive della sede milanese dell’Istituto Lombardo delle Scienze e delle Lettere.

La scintilla che ha acceso ancora una volta la creatività di Manfredi è stato proprio il venire in contatto con questo tempio segreto, pressoché sconosciuto nella Milano di oggi, traboccante di sapere e di testimonianze, racchiuso in ben 450 mila volumi e un infinito numero di documenti originali, studi e materiali prodotti negli ultimi due secoli dai membri dell’Accademia e loro illustri contemporanei, su iniziativa di Napoleone Bonaparte, passando per Volta, Einstein, e tutti i Premi Nobel arrivando a Rubbia e ai giorni nostri.

Non si può restare indifferenti di fronte a tutto questo e la sensibilità di Manfredi si fa interprete di una celebrazione simbolica, un meraviglioso e poliedrico inchino a tanto valore culturale così amorevolmente e scrupolosamente custodito dall’organizzazione dell’Istituto. Ma non è una deferenza passiva, anzi. Si percepisce, scorrendo ognuno dei capitoli illustrati dalle sculture-gioiello di Giulio Manfredi, uno stimolo insaziabile verso la materializzazione di riflessioni, astrazioni, studi, connessioni, tutto in questo luogo ha avuto profonda influenza sulle elaborazioni concepite dall’autore di fronte ai grandi enigmi e ai grandi traguardi delle scienze umane. E ogni sala apre un dialogo tra l’espressione artistica e la concretezza dei documenta appositamente selezionati insieme ispirazione e complemento della riflessione sui temi indagati: manuali di astronomia, antiche edizioni letterarie, corsi di alchimia, apparecchi di misura, tabelle periodiche, erbari, annuari e corrispondenze tra studiosi.

La lettura di Manfredi attinge a forme pure in armonia o contrapposizione agli accenti colorati, all’estetica del gioiello di linea pulita combinato alle gemme, fino al volo lieve di centinaia di farfalle, trionfo di natura ed estetica.
Ogni quadro, cioè ogni installazione legata ad una delle sette scienze è un approfondimento esistenziale del rapporto dell’artista con la conoscenza mediato dalla sua esperienza estetica e ambientato in una “scenografia del gioiello” che segna la funzione contemporanea dell’ornamento : l’esperienza dei preziosi in un contesto sociale difficile nel quale ci troviamo oggi forse è proprio questa nuova dimensione intellettuale.

Visite guidate solo su appuntamento ed una splendida pubblicazione compiono il privilegio di questo viaggio nella conoscenza che si vorrebbe terminare mai.

I Diamanti sono stelle. Giulio Manfredi incontra il genio della Scienza. (Scienze Naturali. Le Farfalle.)

Giulio Manfredi incontra il genio della Scienza. (Scienze Naturali. Le Farfalle.)

Giulio Manfredi ha presieduto la giuria di Gioielli in Fermento 2012

Manfredi
via Brera 2 20121 Milano
Tel. 02876324
info@manfredi-madeinitaly.eu
www.manfredi-madeinitaly.eu

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...